Aurora Mazzucchelli

_DSC2178

 

Nome: Aurora

Cognome:  Mazzucchelli

Dove Lavora: Ristorante Marconi – Via Porrettana 291 – Sasso Marconi (BO)

Tel. 051/846216info@ristorantemarconi.it

www.ristorantemarconi.it

 

Aurora Mazzucchelli ha lo sguardo dolce, ma si capisce subito che è una donna con le idee molto chiare che ama guardare lontano. Vederla all’opera nella cucina della redazione è stato un piacere, ma soprattutto a gioire è stato il palato all’assaggio di questi due piatti eccellenti. Conosciamola meglio.

 

Parlami del tuo ristorante. Il locale è situato nella prima periferia di Bologna, sulle colline di Sasso Marconi; l’ambiente è curato ed elegante, i colori sono caldi e trasmettono subito energia positiva.

Cosa trova il cliente quando viene a trovarvi? Per me l’ospitalità è importantissima, perciò offriamo cordialità e professionalità in un ambiente comodo e rilassante. Tutto è curato nei minimi particolari, dalla cantina fornita di molte etichette per chi ama trovare anche vini fuori dagli schemi, alla ricerca delle materie prime. Amiamo collaborare con  prodottori artigianali che meritano di essere conosciuti. Il mio obiettivo è trasmettere semplicità, equilibrio nei sapori e piacere per chi assaggia un mio piatto.

Che tipo di cucina esprimi? Propongo una cucina che sento mia perché mi rappresenta  semplice, equilibrata. Seguo le stagioni con i suoi colori e i suoi profumi e cerco di trasmettere l’amore che provo per il mio lavoro. Per questo cerco uno scambio di energia fra me, i miei collaboratori e  gli ospiti.

Qual è il tuo percorso professionale? Sono figlia di ristoratori, papà cuoco e mamma sfoglina. Dopo la scuola alberghiera ho lavorato nel ristorante di famiglia e ho fatto esperienze in altri locali. Mi piace ricordare Zur Rose a San Michele Appiano a Bolzano e il Ristorante Arnolfo a Colle Val d’Elsa a Siena. Per la pasticceria ho perfezionato la mia tecnica dal maestro Gino Fabbri della pasticceria la Caramella di Cadriano in provincia di Bologna. E poi tanto impegno dentro e fuori la cucina.

Ti senti condizionata lavorando in provincia? No,­­  non mi sento condizionata, perché oggi le distanze si vivono in modo diverso, comunque il ristorante è situato in una zona comoda da raggiungere, perchè siamo vicinissimi ai nodi autostradali bolognesi.

Incontri difficoltà  legate all’essere donna nel tuo ambiente ? Avverto un  pò di curiosità da parte dei colleghi, invece i clienti, dopo aver assaggiato i miei piatti, rimangono stupiti nel vedere uno chef donna. Noi chef donne siamo poche rispetto ai colleghi uomini, ma siamo tutte molto brave e riceviamo riconoscimenti molto importanti.

Cosa ti piace cucinare?  Tutto, non escludo niente, il mio lavoro è “vivo” e mi permette di esprimere le mie capacità, i miei umori senza condizionamenti.

Hai dei punti di riferimento tra gli chef colleghi?  Stimo e voglio ringraziare Gaetano Trovato chef e patron del ristorante Arnolfo, persona straordinaria, come la sua cucina: elegante, sobria e mai banale. Per la sua energia e per il modo di interpretare la cucina come arte, trovo unico Gualtiero Marchesi, un patrimonio culturale della gastronomia italiana. Un collega giovane e già affermato che ammiro particolarmente è Massimiliano Alajmo.


Guarda le ricette di Aurora

 

Condividi Su:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

RICEVI GRATUITAMENTE IL NOSTRO EBOOK CON LE MIGLIORI RICETTE: