La giardiniera di Paola

Preparazione:Facilissima Preparazione:40/50 min Cottura:q.b. 8 vasetti
Pubblicato nel numero: 74 - Aprile/Maggio 2013

Ingredienti

3 Kg di verdure miste pulite e mondate tra:
scalogni, peperoni
fagiolini, carote
cipolline borrettane
sedano, cavolfiore
100 g di sale
50 g di zucchero
1 l di aceto di vino bianco
300 g di olio

• Tagliate a quadretti i peperoni, a pezzi il sedano, a metà i fagiolini, a rondelle  le carote e dividete a piccole cimette il cavolfiore.

• In una capace pentola versate l’aceto, poi aggiungete  il sale, lo zucchero e l’olio.

 

• Ponete la pentola sul fuoco e portate a bollore.

Iniziate a immergere gli ortaggi a scalare: prima le carote, poi dopo 3/4 minuti le cimette di cavolfiore, le cipolline, gli scalogni, i peperoni, il sedano e i fagiolini. Quando tutte le verdure saranno immerse nell’aceto, cuocete ancora per 7 minuti da quando il bollore riprende.

 

• Pulite i vasi e invasate la giardiniera bollente, quindi chiudete con il coperchio e lasciate raffreddare i vasi protetti con carta da giornale o canovacci.

 

• Conservate la giardiniera in un luogo buio e fresco.

 

Aceto nei dolci

 

Dal salame friulano all’aceto con polenta e cipolla, allo scapece salentino di pesce fritto con mollica di pane e zafferano, l’aceto entra, come esaltatore di sapidità o componente aromatico, nella preparazione di pietanze, nelle marinature, nelle salse e nella conservazione di ortaggi e verdure in genere. Meno conosciuto, e da provare, il suo impiego al posto del succo di limone o con il lievito negli impasti dolci. 

Fase 1-2. Nella casseruola versate l’aceto, l’olio e lo zucchero.
Fase 3. Unite le verdure a scalare.
Condividi Su:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

RICEVI GRATUITAMENTE IL NOSTRO EBOOK CON LE MIGLIORI RICETTE: