Le puliture del pesce – Cefalopodi: seppie, polpi, calamari


Cefalopodi: seppie, polpi, calamari

I cefalopodi come seppie, polpi e calamari sono generalmente ricchi di polpa in rapporto al peso, in quanto il loro corpo a sacco e i tentacoli non contengono un vero scheletro.

Gli occhi, la pelle, i visceri e la bocca, o becco, prima della cottura devono sempre essere eliminati. La cottura che richiedono questi  pesci è più lunga e viene calcolata in relazione al peso. Solitamente per ogni cento grammi di polpo, o seppia, si calcolano 6 minuti di cottura.

Le carni resteranno molto tenere, se lasciate raffreddare nel brodo di cottura.

Polpo

Image

Fase 1. Con le forbici eliminate il becco.

Image

Fase 2. Rovesciate la testa.

Image

Fase 3. Estraete le interiora e lavate con cura.

Condividi Su:

Un commento in “Le puliture del pesce – Cefalopodi: seppie, polpi, calamari

  1. Trovo molto interessante e istruttivo per prendere una buona iniziativa per fare colpo su gli ospiti e amici a tavola.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

RICEVI GRATUITAMENTE IL NOSTRO EBOOK CON LE MIGLIORI RICETTE: