Le puliture del pesce – Pesci tondi: branzino, orata, dentice, cefalo


Pesci tondi: branzino, orata, dentice, cefalo

I pesci tondi hanno uno scheletro semplice costituito dalla spina centrale.

Rimozione della lisca: adagiate il pesce sul fianco con la coda rivolta verso di voi, incidetelo al centro del dorso lungo la lisca centrale dalla testa alla coda. Separate il filetto dalla testa  recidendolo fino alla lisca. Procedete analogamente anche per il secondo filetto. Staccate ora la lisca dai due filetti rimasti.

Questi pesci prima della sfilettatura necessitano della rimozione delle pinne e delle scaglie.

La rimozione delle pinne si pratica essenzialmente per motivi estetici: rimuovendole si porta in tavola un pesce più ordinato ed attraente. Le scaglie si raschiano via con un coltello impugnato di taglio, oppure  con l’apposito strumento chiamato squamapesce.

Branzino

Image

Fase 1. Squamate il pesce in senso contrario alla testa.

Image

Fase 2. Eliminate le pinne di testa e corpo.

Image

Fase 3. Incidete lungo il ventre per estrarre i visceri.

Condividi Su:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

RICEVI GRATUITAMENTE IL NOSTRO EBOOK CON LE MIGLIORI RICETTE: